lunedì 18 luglio 2011

#6 - “A map created by citizens’ love. Filosofi e poeti metropolitani”


L'idea nasce da un archivio fotografico – realizzato autonomamente da Maria Paola Landini - che documenta centinaia di scritte scovate sui muri della città di Bologna, in particolare nella zona universitaria, negli ultimi quattro anni (2007-2011). 
Le scritte raccolte formano una rete di riflessioni sul mondo di oggi, di incitamenti all’azione o al semplice esercizio del pensiero, di speranze, di rabbia, talvolta di dichiarazioni d’amore per la città. 
La parola scritta diventa comunicazione che solo un passante attento recepisce, ma che si vorrebbe condividere anche con i tanti cittadini che, nella fretta della vita quotidiana, non l’hanno potuta cogliere.

Questo è il primo nucleo di un Festival a cui stiamo lavorando, di cui a breve vi racconteremo in modo più approndito.


Il Festival è a cura di FacchinX2 e Vega Partesotti.
Per ora: anteprima di parte dell'archivio fotografico.




















































































































































































































































































2 commenti:

  1. wow so many picts all in one post! all of them from Bologna?

    RispondiElimina
  2. hi franny! yes, all the picture were taken in bologna.

    RispondiElimina